ABBIATEGRASSO – Come ogni anno l’associazione Iniziativa Donna sottolinea con incontri, mostre, concerti, approfondimenti, la giornata dedicata al dramma della violenza sulle donne. “Quest’anno – fanno sapere le organizzatrici – abbiamo deciso di dedicare a questo tema un convegno con ospiti, esperti, momenti di musica e letture. Domenica 10 novembre sarà un’intera giornata dedicata all’approfondimento dei vari aspetti che la tematica comporta: dalle radici culturali e antiche del ruolo della donna nella società occidentale, il suo evolversi riconosciuto dallo stato di diritto e dal legislatore e le difficoltà che la piena parità tra uomo e donna incontra, gli ostacoli reali nel mondo del lavoro, nell’ambito domestico, queste incrinature che spesso sfociano in efferati gesti che la cronaca chiama ‘femminicidi’”. Titolo del convegno, che si terrà dalle 9.30 alle 13 e dalle 14.15 alle 17.30 presso lo spazio Ipazia di vicolo Cortazza 10, “Sul corpo delle donne. C’è solo un fiore in quella stanza…”. Saranno presenti: Beatrice Poggi, assessore alla cultura del Comune di Abbiategrasso; Rossella Marangoni, nipponista, docente di cultura giapponese. Duilio Loi, Pedagogista e Criminologo forense titolare dello Studio Pedagogico Pavese di Stradella (Pavia) Madre Valentina Pozzi dell’Istituto Suore della Riparazione di Milano che dal 1859 gestisce Casa Nazareth, una rete di antiviolenza con comunità per ragazze adolescenti e giovani, per l’accoglienza e l’assistenza delle madri e dei loro figli in difficoltà, con scuole, pensionati, oratori, parrocchie in Italia, Australia, Birmania, Brasile, Filippine, Papua Nuova Guinea. Madre Valentina ha una lunga esperienza di missione in Guinea, e oggi dirige varie scuole della comunità, parlerà del suo operato e di come l’intervento della Casa Nazareth sia importante nelle situazioni di emergenza e difficoltà, e di come la loro opera sia cambiata negli anni. Interverrà anche Alessandra Kustermann della  Clinica Mangiagalli, Direttore di Unità Operativa Complessa Referente centro di riferimento. Parleranno rappresentanti del Pronto Soccorso e Accettazione Ostetrico-Ginecologica, SVSeD e Consultorio Familiare. Centro di riferimento di assistenza per i problemi della violenza alle donne e ai minori (Soccorso Violenza Sessuale e Domestica – SVSeD); dello Sportello Donna, servizio attivo dal 2006 nel Comune di Abbiategrasso, che offre accoglienza, supporto e ascolto alle donne residenti nel Comune e paesi limitrofi, con la finalità generale di promuovere il benessere femminile e garantire pari opportunità fra uomo e donna e Centro Antiviolenza, che offre alle donne percorsi personalizzati di fuoriuscita dalla situazione di violenza o stalking, attraverso colloqui di accoglienza, percorsi di supporto psicologico, e consulenze legali, accompagnamento ai servizi del territorio, alla denuncia e all’accoglienza in case protette ove necessario, ecc. ci sarà anche Valeria Palumbo, giornalista, scrittrice, storica delle donne, capo redattrice di RCS Media Group. Collabora con il Corriere della Sera, tiene lezioni universitarie e scrive testi teatrali. Non mancherà l’Associazione LULE Onlus. Lule (“fiore” in albanese): un’iniziativa nata nel 1996 ad Abbiategrasso dall’impulso di un gruppo di volontari con la finalità di operare nell’aiuto alle vittime della tratta a scopo di sfruttamento sessuale. Con la gradita partecipazione di: Alba Beretta, insegnante, cantante e direttrice Coro Costantino di Abbiategrasso; Agnese Coppola, poetessa, insegnante Lara Fogarty, allieva del Coro del Laboratorio Musicale Daniele Maffeis; Francisca Abregu, comunità peruviana, insegnante; Franca Galeazzi, giornalista; Compagnia Teatrale FavolaFolle di Gaggiano, luogo di sperimentazione di modi contemporanei di approfondire il rapporto tra i principali linguaggi dello spettacolo dal vivo, al fine di realizzare un teatro popolare che coinvolga tutta la sua comunità di riferimento individuata sul proprio. Vince il premio Hystrio – Provincia di Milano.

Views: 69