ABBIATEGRASSO – Il 25 novembre è la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, istituita nel 1999 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite per dar voce e spazio ad un dramma di portata mondiale, che si consuma principalmente all’interno della mura domestiche, senza distinzione di età, ceto sociale e paese di origine: la violenza contro le donne è innanzitutto una violazione dei diritti umani, la conseguenza più drammatica della discriminazione e delle persistenti disuguaglianze tra uomo e donna. Se dal punto di vista legislativo sono stati conseguiti degli importanti risultati, a livello sociale e culturale la strada da percorrere è ancora lunga. Al fine di celebrare la Giornata e sensibilizzare la cittadinanza riguardo a una tematica così importante, l’Amministrazione Comunale, in collaborazione con lo Sportello Donna distrettuale, presenta lo spettacolo teatrale “Ricorditi di me, che son la Pia”, realizzato dalla Compagnia Carnevale di Milano selezionato all’interno del Bando Internazionale “Giovani Artisti per Dante” promosso da “Ravenna Festival” in collaborazione con “Società Dante Alighieri”. La rappresentazione si terrà sabato 23 novembre 2019 nei Sotterranei del Castello Visconteo, alle 21, con ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili. La pièce è incentrata sulla figura di Pia De’ Tolomei, incontrata da Dante nel V canto del Purgatorio e descritta brevemente in pochi versi: un personaggio estremamente attuale nella società contemporanea, dove tante donne sono ancora costrette al dolore e alla violenza da un’innaturale gerarchia dei generi. La storia di Pia rinnova la riflessione sulla reale condizione e sul ruolo del femminile. Nella stessa giornata, durante le ore serali,  la facciata del Castello Visconteo sarà illuminata di rosso. Tale gesto evidenzia la volontà dell’Amministrazione di dare un contributo immediato alla percezione di un argomento così importante, ribadendo l’impegno contro la violenza e le discriminazioni nei confronti delle donne. Alle ore 17.30, quando la facciata del Castello verrà accesa di rosso si inviteranno i presenti ad osservare un minuto di silenzio in segno di memoria e rispetto per tutte le donne vittime di violenza.  “Una donna su 3, ha subito una qualche violenza, verbale, emotiva, lavorativa, fisica. – commenta la consigliera delegata per il coordinamento delle iniziative in materie attinenti la progettazione e l’attuazione delle politiche di pari opportunità Sara Valandro -Non è certamente una colpa delle donne. Non sono la dolcezza, la sensibilità o l’avvenenza le cause di queste atrocità,  ma la vigliaccheria, di chi, con la forza cerca d’imporre il suo volere.
Abbiategrasso dice di no alla violenza, ricordando con un minuto di silenzio tutte le vittime e sceglie di farlo con un grido silenzioso ma ben visibile accendendo il Castello di rosso la sera del 25 novembre alle 17.30. L’idea nasce dalla speranza, che vedere, forse, il monumento più caro agli abbiatensi tinto di rosso possa indurre tutti a un pensiero.”

Views: 56