VERMEZZO CON ZELO – Se oggi primo ottobre è nato Vermezzo con Zelo, lo si deve soprattutto alla determinazione e perseveranza del vicesindaco Cristian Perversi e dell’assessore Paolo Giussani. Come riportato in diversi articoli dal nostro settimanale il percorso verso la fusione non è stato affatto semplice. Chiediamo ai due amministratori come hanno vissuto questo percorso.

Giussani: “Ritengo innanzitutto doveroso evidenziare che il raggiungimento di questo importante obiettivo lo si deve principalmente a tutti i cittadini che hanno votato SI, dimostrando di aver colto la bontà e l’onestà politica del progetto, e al Sindaco Cipullo per la fiducia dimostratami delegandomi alla fusione. Altrettanto onestamente devo confermare la vostra premessa;  il cammino non è stato per nulla semplice. Dopo lo scioglimento dell’Unione, il progetto di fusione non era più all’ordine del giorno. A crederci allora eravamo rimasti in due, io e il vicesindaco Perversi. Nell’arco di un anno abbiamo dovuto ricucire gli strappi, convincere nuovamente tutti i consiglieri e riportare la fusione al centro del nostro lavoro politico. Personalmente non mi è costato fatica, ma impegno, confronti accesi e bocconi amari. Confesso che  in più di una occasione ho pensato di non farcela, ma insieme e con determinazione abbiamo concretizzato un sogno che solo un anno fa sembrava irrealizzabile. Grazie a tutti”. Perversi: “Grande risultato quello del 30 settembre, si è scritto un ‘pezzo’ di storia, si è concretizzata una realtà dalla quale non si tornerà indietro e questo grazie ai nostri cittadini che hanno dimostrato di non avere paura del cambiamento accettando questa sfida verso un futuro migliore fatto di servizi, infrastrutture, assistenza, socialità, istruzione e attività produttive … e che hanno colto con noi questa opportunità di costruire un domani migliore. Dal punto di vista personale posso affermare che il raggiungimento di questo risultato è stato costellato di scontri, di incontri, di confronti che hanno comportato impegno, fatica e a volte scoramento ma alla fine posso dire con sincerità tutto questo è servito per  impegnarmi con ancora  più determinazione in ciò che credevo … la Fusione. Unica alternativa utile a far crescere il ‘nostro’ domani … VERMEZZO con ZELO.  Un grazie particolare a Paolo Giussani con il quale in questo anno abbiamo lavorato in completa sintonia, supportandoci a vicenda, e che, mosso dalla mia stessa determinazione, ha fornito un contributo determinante a rendere possibile tutto questo”.

 

Views: 22