ABBIATEGRASSO – Il calendario ricorda il 17 gennaio la figura di Sant’Antonio Abate. A questo santo in città, nel rione di Castelletto, è dedicata la chiesa parrocchiale, che ogni anno festeggia il Patrono con diversi momenti. Mercoledì 12 gennaio alle 17.00 si terrà un incontro di preghiera con i ragazzi di elementari e medie. Giovedì 13 gennaio verrà riconsegnata la tela restaurata dell’Assunzione della Beata Vergine, che verrà ricollocata al proprio posto, in attesa di essere inaugurata domenica. Venerdì 14 gennaio alle 16.30 si terrà un incontro di preghiera per tutti. Sabato 15 gennaio alle 17.30 sarà celebrata la S. Messa prefestiva. Domenica prossima, 16 gennaio, la festa di Sant’Antonio Abate entrerà nel vivo con la celebrazione di una S. Messa alle 8.00 e di una S. Messa solenne alle 10.30, con svelamento e benedizione del quadro restaurato. Alle 12.30 si terrà il pranzo comunitario, per cui occorre la prenotazione e per accedere all’oratorio è necessario il super green pass, oltre alla mascherina Ffp2. Faranno seguito nel pomeriggio alcuni significativi momenti: il Canto del Vespro alle 16.00, la tradizionale benedizione degli animali sul sagrato della chiesa (con mascherina Ffp2 e rispettando il distanziamento) e alle 17.00, com’è tradizione, l’accensione e la benedizione dello scoppiettante falò. Nel contesto della festa si potranno gustare carsense e vin brulé, sarà possibile anche visitare il mercatino, nel rispetto sempre delle misure di sicurezza anti-Covid. M.B.

Hits: 0