ABBIATEGRASSO – Per concludere un anno di allenamenti di Karate Tradizionale, prima della breve pausa estiva, le cinture bianche e colorate affrontano con emozione l’esame di cintura per dimostrare il livello raggiunto e acquisire una nuova cintura e un nuovo grado (denominato “kyu” per le cinture colorate).

È una verifica importante, che rappresenta un nuovo punto di partenza verso la via, il “Do”, del Karate Tradizionale, da sostenere di fronte al M° Mario Fanizza, Direttore Tecnico della Accademia del Karate Yoshitaka, alla presenza dei Tecnici e dei Maestri che li hanno allenati e preparati durante l’anno. Per maggiore prudenza, nonostante la normativa lasci pressoché piena libertà negli eventi sportivi, Yoshitaka ha preferito evitare ogni rischio di assembramento, suddividendo in tante Sessioni il grande numero di esaminandi, da maggio a tutto giugno e un’ultima sessione prevista a luglio inoltrato.

Il lavoro di miglioramento ottenuto con l’allenamento di un intero anno, non soltanto nella tecnica ma anche e soprattutto nella formazione mentale, si riflette nel risultato di ogni singolo esaminando nelle impegnative prove di Kihon (sequenze di tecniche prefissate), di Kata (combattimento contro un avversario immaginario) e di Kumite (il combattimento contro un avversario reale).

Alla fine di ogni Sessione, una breve cerimonia con la consegna di un diploma e della nuova cintura che testimonia il nuovo livello raggiunto dal candidato.

Hits: 0