ABBIATEGRASSO – Sono oltre 200 le firme raccolte in pochi giorni fra i genitori dell’Istituto Comprensivo T. Terzani “per dire no al doppio senso di circolazione delle auto che da quando è stato instaurato ha peggiorato la viabilità nei pressi delle scuole creando situazioni di rischio per l’incolumità fisica dei bambini e dei ragazzi che ogni giorno vi si recano o si servono della palestra adiacente” è quanto sostengono i genitori degli alunni, che hanno mandato un comunicato ai giornali. Il tratto in questione è quello di via Legnano compreso fra via Fratelli Cervi e via Diaz di fronte alla scuola primaria e alla scuola media, fino a poco tempo fa a senso unico di marcia con un più agevole controllo del traffico da parte dei vigili che presidiano gli orari più critici e la possibilità di parcheggiare lungo via Legnano nei pressi degli ingressi scolastici.

“Con il doppio senso ‘sperimentale’ invece, implementato senza nessun avviso preventivo ai genitori, – spigano gli stessi – si è manifestato fin da subito il problema sicurezza per i pedoni e i ciclisti, ma anche per gli automobilisti, dovuto alla strada così stretta da dover eliminare la maggior parte dei parcheggi del tratto interessato e da non lasciare più sufficiente spazio di sicurezza a chi viene a scuola in bicicletta o comunque allo stop&go di chi si ferma qualche minuto con l’auto per far scendere i ragazzi”. L’urgenza di ripristinare la sicurezza e chiedere un ripensamento al Comune è nata quindi immediatamente tra i genitori e da chi si occupa di portare a scuola bambini e ragazzi, preoccupati per l’aumento del rischio di incidenti ai quali sono esposti i minori e le famiglie che quotidianamente accedono al quartiere delle scuole. Un’area frequentata da oltre 700 studenti non solo nei classici orari di ingresso e uscita, ma anche pomeriggi e sere per la presenza della palestra comunale di via F.lli Di Dio e di attività pomeridiane extrascolastiche che gravitano attorno agli edifici scolastici, in orari nei quali il vigile non è presente.

La richiesta dei genitori è semplice: ripristinare la sicurezza degli alunni e dei genitori attraverso il ritorno al senso unicodei parcheggi persila creazione di una pista ciclabile per l’accesso agli edifici scolastici – che interessi tutta la via Legnano – e di una maggiore e migliore segnaletica orizzontale e verticale nei pressi delle scuole. Altrimenti a farne le spese sono sempre loro, i bambini e i ragazzi, il nostro futuro, quelli sui quali dovremmo proprio investire le nostre migliori risorse. Le firme (207 regolarmente registrate con il documento di identità) sono state consegnate stamattina al protocollo del Comune di Abbiategrasso e indirizzate al sindaco, vicesindaco, assessore alla Sicurezza, assessore ai Servizi cittadini, comandante della Polizia Locale, Dirigente Settore Sviluppo del Territorio, URP.

 

 

Views: 98