ABBIATENSE – Il progetto di Bicipace, promosso da Legambiente, è semplice: unire alla bellezza della natura e dell’ambiente la forza della pace e della solidarietà. Con il vecchio motto “dall’Olona al Ticino pedalando un pochino…”, in un percorso che si snoda tra le province di Varese, Milano e Novara, migliaia di persone si ritrovano, da più di venti anni anche per sostenere i progetti ambientali e di solidarietà a cui vengono destinati i fondi raccolti con la mitica sottoscrizione a premi. All’arrivo della biciclettata, nel Parco del Ticino, oltre alle possibilità di rifocillarsi, riposarsi in mezzo alla natura e passare una giornata insieme divertendosi con musica, spettacoli teatrali ed animazione per i bambini, i partecipanti ricevono informazioni sull’ambiente in cui viviamo, sulla pace e sulla solidarietà tra i popoli, grazie a mostre, spazi espositivi, diapositive e filmati che illustrano i progetti sostenuti. Da Abbiategrasso la partenza domenica 19 maggio è in piazza Castello alle 9.15, si pedalerà lungo l’alzaia del Naviglio grande passando per Cassinetta, Robecco, Castellazzo, Magenta, Boffalora, Bernate, Cuggiono, Malvaglio fino alla colonia fluviale di Turbigo (52 km andata e ritorno), rientro nel tardo pomeriggio. Bicipace è l’allegra biciclettata pacifista nata 37 anni fa, aperta a tutti, con tanti itinerari dall’est Ticino che convergono tutti alla Colonia elioterapica di Turbigo concentrando migliaia di colorati ciclisti spinti dai valori della pace e del rispetto dell’ambiente. Alla colonia saranno organizzati come sempre spettacoli di musica, concorsi a premi, banchetti, giochi per bimbi e ristorazione e tanto altro.  Si tratterà di pedalare con tranquillità per quasi 30 km, per la sola andata, in parte lungo navigli senza traffico e in parte su strada, con alcune soste durante il percorso. Durata circa 3 ore (sola andata), mentre il ritorno sarà libero in autonomia. La partecipazione è gratuita.
Terre di Parchi avvisa che solo da Cuggiono sarà garantita assistenza tecnica, sanitaria e servizio di scorta della Polizia Locale. “La pedalata è molto suggestiva e tranquilla ma per la lunghezza e il tipo di itinerario, non è adatto per bambini. Consigliamo inoltre di portarsi almeno una camera d’aria di scorta e controllare molto bene la propria bici in modo che non abbia problemi durante il percorso” dicono gli organizzatori di Legambiente. Anche lungo i Navigli andrà prestata molta attenzione ai ciclisti “veloci” che arrivano da ogni direzione e quindi bisognerà stare perfettamente in fila indiana. Gli organizzatori declinano ogni responsabilità per ogni incidente causato da comportamenti individuali scorretti. Per i dettagli, consultare www.terrediparchi.org o la pagina Facebook del circolo, oppure contattare il numero 333/4169293 o scrivere a legambiente.abbiategrasso@gmail.com. Dettagli percorso: ore 9 ritrovo ad Abbiategrasso, piazza Castello, registrazione partecipanti. Ore 9.15 partenza; ore 9.45 circa Robecco sul Naviglio, ponte degli scalini; ore 9.50 circa Castellazzo dè Barzi, via XX Luglio; ore 10.15 circa Magenta, via Petrarca 43 presso Il Melograno (Sosta di 10 min); ore 11 circa Boffalora, piazza Matteotti e poi ponte sul Naviglio; ore 11.30 circa Bernate sul Ticino, ponte sul Naviglio; Castelletto di Cuggiono; ore 12.00 circa Cuggiono, piazzale dello Sport presso la piscina comunale (Sosta e adunata di tutti i percorsi, inizio assistenza tecnica e sanitaria, supporto polizia locale); ore 12.15 Malvaglio; ore 12.30-13.00 arrivo alla colonia elioterapica di Turbigo in via Novara 51:  ristoro, relax, banchetti, musica ecc. Il circolo si troverà nell’area pic nic del parco (cercare lo striscione giallo Terre di Parchi). Ritorno libero in autonomia.

Views: 39