ABBIATEGRASSO – Una storia bellissima di servizio, socialità, solidarietà quella del Gruppo la Cappelletta  che sabato e domenica è stata raccontata soprattutto con eloquenti immagini nei sotterranei del Castello visconteo. Una festa per i primi 40 anni con l’augurio di raddoppiarli e triplicarli a questa realtà preziosa non solo per le molte migliaia di persone che affollano lo spazio che porta il suo nome, in via Stignani, in estate, per gustare ottimo cibo, per ballare, per ritrovarsi in compagnia,  intere famigliole, gruppi di ragazzi così come di persone più avanti negli anni ma soprattutto, grazie al lavoro di tanti fantastici volontari, anche un punto di riferimento per tante associazioni a cui vengono devolute cifre importanti per poter fare a loro volta del bene alla collettività. Una storia che, come ricordato dal pannello all’ingresso della mostra, ha inizio negli anni 60 da un gruppo di giovani che frequentano un bar di viale Sforza per divertirsi insieme con gli abitanti del quartiere, quando in un incidente viene danneggiata la Cappelletta dedicata a Santa Rosa da Lima in prossimità del passaggio a livello, i volontari che si organizzano per ripristinarla decidono di chiamarsi “Gruppo la Cappelletta”. Da allora una miriade di iniziative  il cui ricavato viene devoluto a favore di altri. Tante quindi le associazioni e gli enti che hanno ricevuto il sostegno del Gruppo la Cappelletta, in mostra anche targhe, pergamene, testimonianze di ringraziamento che il Gruppo ha ricevuto negli anni. Anni raccontati da tante immagini, dal panettone gigante distribuito la notte di Natale in piazza Marconi da un Babbo Natale accanto al sindaco Agosti negli anni ’80, le fotografie delle varie fasi di costruzione della struttura, realizzata a proprie spese su un terreno comunale. Un pannello con i tanti volti dei volontari o i volti dei presidenti Gillerio, Zampollo, Mori, Porrati, capitani negli anni di un meraviglioso esercito di uomini e donne generosi e infaticabili, puntuali ogni giorno da 25 anni per l’ “Agosto in città”. “Semplicità, vivacità, amicizia e amore per la propria città sono i valori, le parole chiave che contraddistinguono il Gruppo la Cappelletta che taglia un traguardo importante”. Un ritratto più che fedele di questa realtà cui la città intera non può che aggiungere, con affetto, un incommensurabile Grazie! E.G.

Views: 48