ABBIATEGRASSO – Diverse segnalazioni corredate da fotografie sono arrivate per documentare le condizioni del cimitero di Abbiategrasso, definite “indecorose, poco dignitose, irrispettose,indecenti…”. Sinonimi per esprimere giudizi negativi su manutenzione e cura del camposanto, luogo sacro che sta particolarmente a cuore a chi lo frequenta per occuparsi della tomba di un proprio caro, luogo che onora portando un fiore che a volte viene rubato. Una tomba “spolverata, accudita con amore mentre – come qualcuno rivela – si parla a chi non c’è più come se fosse ancora presente, perché al cimitero lo si sente un po’ più vicino…” Cure e attenzioni che stridono, si lamenta, con l’incuria e la carenza di manutenzione alla pavimentazione come ai vialetti, dove proliferano le erbacce. E a proposito delle ‘erbacce’ e degli interventi di Amaga sul verde, c’è una segnalazione con una richiesta: “Amaga percepisce ogni anno oltre 600.000 euro per la cura del verde che paghiamo tutti noi abbiatensi, se non ricordo male sono previsti 7 sfalci annui, quest’anno a causa del virus almeno 2 tagli sono saltati, quindi abbiamo risparmiato o si pagherà la stessa cifra? Invito anche a farsi un giro in città per vedere con i vostri occhi com’è messo il verde pubblico, nei parchi, lungo le strade, nelle aiuole e nelle fioriere. Anche la povera quercia in piazza Cavour sta soffrendo, che senso ha piantare alberi se poi li si lascia morire?”. E.G.

Views: 57