ABBIATENSE – “Restare a casa non è uno slogan ma un comportamento socialmente responsabile” queste le parole con le quali la titolare dello Studio Consulting Giovanna Asonte avvia la sua campagna di sensibilizzazione contro il nemico invisibile chiamato coronavirus. La campagna, #DISTINTIMAUNITI #StopCovid-19, viene subito sostenuta da colleghi e collaboratori dello Studio Consulting, prima fra tutte Maria Santovito, consulente già impegnata in numerose battaglie che interessano il bene comune. Anche l’assessore Francesco Bottene del Comune di Abbiategrasso accoglie favorevolmente l’invito a partecipare attivandosi sin da subito per la diffusione dell’iniziativa. La campagna è stata lanciata sui social a fine febbraio con la creazione di slogan e collage fotografici che invitano tutti a restare distanti ma uniti: tutte le card, le azioni volte alla sensibilizzazione, le raccolte fondi e gli aggiornamenti normativi vengono pubblicati sul sito www.infostudioconsulting.com.

 

Lo Studio Consulting nel rispetto della salute di tutti ha deciso sin da subito di chiudere i propri uffici e di ricevere prenotazioni online per garantire i servizi. Flessibilità, autonomia, responsabilizzazione, orientamento ai risultati: con queste parole chiave si potrebbe sintetizzare la filosofia (e la pratica) che sta alla base dello smart working, il lavoro agile che può essere applicato con notevoli vantaggi non solo alle aziende ma anche ai cittadini che eviteranno inutili code e rischi ad esse connessi.

 

“Operiamo già da tempo sfruttando le potenzialità che la tecnologia ci offre” dice la titolare dello Studio Giovanna Asonte “evadiamo pratiche telematiche in tutta Italia, offriamo consulenze via Skype, seguiamo aziende all’estero e abbiamo da anni tante belle esperienze di supporto in ambito dell’immigrazione da raccontare. Grazie alla professionalità della consulente Maria Santovito e di tutto il team dello Studio il supporto lavorativo fornito dietro ad un telefono o ad un pc diventa una storia di vita umana. I miei studi operano nel settore fiscale, legale e dell’immigrazione vantando la collaborazione di diversi professionisti, ho con me un team che mette a disposizione della collettività le proprie competenze e la propria passione, la mission è quella di fornire una consulenza mirata e puntuale affinché la nostra strategia sia sempre l’eccellenza.”

Nel nostro paese per i più non si ha memoria di un periodo in cui la paura ci abbia improvvisamente resi così fragili e bisognosi di aiuto. Le pandemie le guardavamo da lontano, ora è tempo di guardare insieme verso una ricostruzione umana e degna: la nostra vulnerabilità può solo essere curata da una solidarietà condivisa. E’ richiesta quindi la responsabilità collettiva, ma se non c’è la responsabilità individuale e continuiamo ad accampare bugie per giustificare le nostre stupide trasgressioni, sarà tutto inutile.

Restare a casa è un comportamento socialmente responsabile per tutelare la nostra salute e aiutare chi è in prima linea per contrastare l’epidemia di Covid-19. Stare a casa non è una restrizione fine a se stessa ma un atto concreto per vincere una battaglia che richiede necessariamente la collaborazione da parte di ognuno di noi. Soltanto uniti, nella distanza, possiamo farcela.

 

Views: 131