ABBIATEGRASSO –E’ tempo di bilanci in casa Rotary Club Abbiategrasso e a pochi giorni dalla consueta riunione degli auguri, che si svolgerà il 14 dicembre, ci si appresta ad affrontare il secondo semestre dell’annata con energia ed entusiasmo” così il presidente Francesco Ioppolo, che ha tracciato la linea che fino ad oggi ha portato coinvolgimento ed entusiasmo “ma ancora molto si può fare”, dice lo stesso Ioppolo, “perché un anno rotariano che si rispetti vede come obiettivo primario il coinvolgimento massimo dei membri attivi del Club”, perché il Rotary Club Abbiategrasso, che vanta una storia di oltre cinquant’anni, è composto da cinquanta membri attivi “selezionati” fra le diverse professioni e con spiccate doti di leadership da mettere a disposizione degli altri unitamente al proprio prezioso tempo. “Tempo che spesso manca – riprende Ioppolo –perché tutti abbiamo molti impegni e tutti siamo assorbiti dal nostro quotidiano: ma il Rotary chiede questo, chiede di avere la capacità di trovare qua e là nella propria agenda del tempo e offrire agli altri delle opportunità”.

Quali sono i progetti che il Rotary ha portato avanti fino ad oggi? “Partendo dal mese di agosto, periodo di vacanza, il nostro Club ha permesso ad un giovane abbiatense di vivere un’esperienza all’estero per un programma RYLA (Rotary Youth Leadership Award) che offre a ragazzi dai 14 ai 30 anni la possibilità di mettersi in gioco affrontando i propri limiti uscendo dalla propria zona di comfort.

Il mese di settembre invece è stato il mese in cui il Club ha incontrato gli studenti dell’istituto Bachelet, per offrire una panoramica sui programmi del Rotary a loro dedicati e far conoscere le iniziative sul territorio, in particolare il Rotaract.

Ad  ottobre il club è stato impegnato in un’importante manifestazione podistica, la IV Rotary Marathon dei Navigli, che ha riscontrato un grande successo di partecipazione, oltre 2.000 persone fra atleti e volontari, e ha dato vita ad una collaborazione con il Comune di Abbiategrasso che ha posto le basi per una partnership per le prossime edizioni. Il ricavato della Rotary Marathon è destinato alla polisportiva POLHA a cui appartengono atleti paraolimpici di fama internazionale come Simone Barlaam, fresco di “Ambrogino d’oro”, ed Alberto Amodeo, entrambi cittadini dell’abbiatense.

Nello stesso mese di ottobre ha preso il via il progetto PLAY IN ENGLISH (corso di inglese gratuito per i bambini delle elementari) al quale si sono iscritti oltre quaranta bambini. Novembre per il Rotary International è il mese dedicato ai temi della Fondazione Rotary, ed è in questo periodo che si affrontano le tematiche legate ai progetti internazionali (sia per finalità sia per collaborazione fra club di diversi paesi). Il nostro socio, il dott. Francesco Iamoni, in qualità di Presidente della Commissione per la Fondazione Rotary del distretto 2050 (distretto che riunisce i 76 Club del sudest della Lombardia) è uno dei promotori del grande progetto RISE AGAINST HUNGER. Per questa iniziativa, in occasione della riunione prenatalizia del distretto, si sono dati appuntamento a Brescia oltre 550 fra Rotariani, Rotaractiani e appartenenti allo scambio giovani del Rotary per confezionare 100.000 dosi alimentari che daranno la possibilità di avere un pasto assicurato per un anno a 450 bambini di una scuola della periferia di Harare, la capitale dello Zimbabwe. Il club di Abbiategrasso, capitanati dall’assistente del governatore Carlo Andrisani (socio e past-president del Rotary Club Abbiategrasso, ndr.), era presente, collaborerà inoltre con i soci dei club della zona Navigli per la realizzazione di un evento di pari portata ad Abbiategrasso nella prossima primavera. Per far sì che tale iniziativa possa raggiungere il proprio scopo, si stanno organizzando diverse attività. Una di queste, la prima in ordine di tempo, è lo spettacolo teatrale ‘Oh Holy Night’ magistralmente organizzato con l’aiuto  dei soci del Rotary Club Mede Vigevano, che si terrà al teatro Cagnoni di Vigevano il 21 e 22 di dicembre alle ore 21. I biglietti per la manifestazione sono in vendita con le modalità descritte nella locandina (vedi immagine)”.

Un club che non sta fermo… “Sì, ma spesso occorre fermarsi e raccontare cosa si fa per far sì che tutte le belle iniziative non passino inosservate e si perda l’effetto emulativo che le stesse portano: nel caso delle buone azioni tale effetto è auspicabile…”.

E adesso cosa ci aspetta per il prossimo semestre? “Il club è già al lavoro per completare l’annata nel migliore dei modi, ma per Natale ci raccoglieremo attorno alle nostre famiglie. Auguro a tutti i miei soci e a tutti i lettori, a nome del Rotary Club Abbiategrasso, un sereno Natale e un felicissimo 2020 ricchissimo di soddisfazioni. Rinnovo l’invito a partecipare allo spettacolo  ‘Oh Holy Night’ al teatro Cagnoni di Vigevano sabato 21 dicembre alle ore 21 con replica domenica 22”. E.G.

 

 

 

 

Views: 223