ABBIATEGRASSO – Grande orgoglio per Abbiategrasso, un’altra grande vittoria per uno sportivo di casa nostra, Marco Bonfiglio, che nell’ultimo weekend ha vinto la famosa Nove Colli Running, ultramaratona di 202,4 km con partenza e arrivo da Cesenatico (FC). Una corsa sui colli romagnoli, conosciuta come una delle tre gare più impegnative al mondo. Su 180 partecipanti, solo 80 l’hanno conclusa. Marco Bonfiglio l’ha terminata in meno di 20 ore (precisamente 19h21’59”, che però non migliora il suo 18h41’36” con il quale ha vinto l’edizione 2015): una gara da concludersi in un massimo di 30 ore. Bonfiglio ha ora 6 partecipazioni, con 4 vittorie e 2 secondi posti. “Sempre bella, sempre durissima” ha commentato Marco Bonfiglio, campione italiano assoluto di fondo. Passione, fatica, spirito di sacrificio, volontà di ferro e un grande amore per la corsa, Bonfiglio è da record, il suo nome è noto ben oltre i confini abbiatensi per le vittorie e i successi nelle maratone e corse di tutto il mondo. Ma c’è un altro abbiatense che ha partecipato alla durissima Nove Colli, è Santo Pagano, classe 1954, che ha sfidato i propri limiti avventurandosi nella gara più lunga a cui ha partecipato. La Nove Colli è divisa in tre traguardi, bisogna raggiungerne almeno uno: Santo Pagano è arrivato al primo, ha percorso 84 km e 400 metri e poi, nonostante le sue condizioni fisiche fossero buone, ha scelto di non terminare la gara, arrivando 114° su 180. “Una scelta dovuta non tanto alle mie condizioni fisiche ma psicologiche, – commenta il parrucchiere abbiatense con la passione per la corsa – ero stanco mentalmente, era notte, ho deciso che era il momento di lasciare ma sono soddisfatto di aver raggiunto il primo traguardo, mi ero posto quell’obiettivo. Sono contento della vittoria del nostro concittadino Marco, onorato anche di essere menzionato accanto a lui in questo articolo!” S.O.

 

Views: 103