ABBIATEGRASSO – Iniziato come un gioco, è diventata una bella iniziativa di solidarietà, con tanto di simpatico logo stampato sulle t-shirt andate a ruba. L’“Aperivirus” lanciato da Giovanni Maiorana sul proprio profilo Facebook ha tenuto compagnia ogni giorno della quarantena, portando allegria in un momento difficile e permettendo anche di raccogliere una somma ragguardevole a favore dell’Hospice di Abbiategrasso. “E’ con grande piacere ed enorme soddisfazione che vi comunico che ho provveduto ad effettuare poco fa il bonifico a favore dell’Hospice Abbiategrasso. – ha fatto sapere Maiorana –  L’importo raccolto (pari a 4.359,00 €) è davvero enorme se si considera che è frutto di microdonazioni variabili da un minimo di 5 € ad un massimo di 200 €. La cifra totale, a causa delle tariffe applicate (pari al 2% + 0,25 € a donazione IVA inclusa), si era assottigliata a € 4.193,98 € tuttavia l’ufficio #aperivirus (nella persona di Viola) ha voluto aggiungere, con enorme piacere, la cifra erosa (più un euro) al fine di raggiungere la cifra tonda.
Tutto questo è stato possibile attraverso un grande lavoro di squadra realizzato anche grazie ad alcuni amici che mi hanno aiutato materialmente e moralmente. Ringrazio in particolare Andrea Dalla Riva di Enoteca Terzo SensoLeonardo Titone di da Titone L’isola dei sapori IL VERO CANNOLO SICILIANOMichele Rognoni del Centro Ippico Cascina CostaCristina AcconciatureVilla Umberto 1896El TabachèSergio Colombo di McDonald’s – AbbiategrassoDavid Peix di Trattoria San Bernardo e Micke Caprera di Ristorante al CastelloEmanuele Gallotti e Grazia Gallotti”.

Hits: 89