ALBAIRATE – Giovedì 14 novembre nella Sala Consiliare del Comune di Albairate si è svolto un interessante incontro sul tema dei trasporti. Al centro del dibattito problematiche e possibili soluzioni per treni e autobus. A confrontarsi sull’argomento il consigliere regionale Elisabetta Strada, da anni attenta al tema dei trasporti, e il direttore dell’Agenzia del Trasporto Pubblico Locale Città Metropolitana Luca Tosi. Insieme a loro il sindaco di Albairate Flavio Crivellin e il consigliere ai trasporti di Albairate luigi Rivetta. Il primo cittadino ha introdotto la serata e presentato i relatori, sottolineando quanto il nostro territorio ricco di piccole realtà locali e paesi abbia la necessità di una rete di trasporti quanto più efficiente e completa possibile. Soprattutto per i collegamenti con centri urbani (Magenta e Abbiategrasso) e punti di interesse come ospedali e stazioni. Il consigliere Strada ha ricordato l’impegno del suo gruppo politico, quanto fatto e promosso in Regione: “Abbiamo sollecitato l’impegno di Rfi nella riqualificazione della stazione di Albairate/Vermezzo con Zelo, inoltre abbiamo chiesto all’Agenzia un progetto utile all’efficientamento dei trasporti da poter presentare in Regione per una eventuale variazione di bilancio. Conosciamo le problematiche del territorio e faremo il massimo per tenere alta l’attenzione sul tema”. E’ stato poi il turno del direttore Luca Tosi, il quale non ha fatto promesse o facili proclami di facciata, ma ha altresì esposto candidamente le difficoltà e le criticità della situazione, ponendo l’accento sui tagli che Regione ha fatto e che potrebbe ulteriormente compiere. Tosi ha spiegato come il loro lavoro è e sarà quello di andare a “raschiare il barile”, cercando di perfezionare alcuni servizi e trovare le risorse necessarie riprogettando i collegamenti.
I progetti presentati sono stati due ed entrambi legati alla linea di trasporti su strada, quindi bus Stav: il primo con una tempistica di attuazione più lunga, circa due anni,  che aumenterebbe i chilometri di percorrenza annua di circa 230 mila km, lavorando sulle linee Z554 e Z559. Il secondo progetto invece lo si potrebbe mettere in pratica in qualche mese e aumenterebbe di circa 140 mila i km di percorrenza annua, arretrando lineaZ554 ad Albairate ma prolungando la Z559. C’è un però. I circa 280 mila euro necessari per questo intervento dovrebbero arrivare dalle amministrazioni comunali dei comuni interessati e/o da un qualche privato interessato, ad esempio azienda che si volesse far pubblicità. Quest’ultimo progetto non ha però trovato l’apprezzamento dei presenti, molti facenti parte dei comitati trasporti locali. Ai dubbi dei cittadini si sono aggiunti quelli di un rappresentate di Stav, azienda che si occupa del trasporto su gomma. A quel punto il sindaco Crivellin e i relatori hanno pensato opportuno, prima di presentare un progetto in Regione, incontrarsi nuovamente con tutti i soggetti e creare un progetto condiviso e puntuale alle esigenze del territorio. Seppur non risolutivo, un incontro utile e ci auguriamo propedeutico per una soluzione. Luca Cianflone

Views: 48